Tante persone, prima di procedere all'acquisto di un pavimento in legno, si chiedono quale sia la sua durezza. La durezza di un pavimento in legno è la capacità di resistere alla penetrazione da parte di altri corpi, ed è importante soprattutto per valutare la suscettibilità del parquet a scalfiture provocate da tacchi, caduta accidentale di oggetti pesanti ed urti di vario tipo.

Esistono due diverse scale per la determinazione della durezza del parquet: la durezza Brinell e la durezza Janka.

 
La durezza Brinell si misura valutando il diametro dell'impronta che lascia sulla superfice del pavimento in legno una sfera d'acciaio (generalmente di 10mm di diametro) su cui si esercita una pressone crescente.
La durezza Janka, invece, è una misura (espressa in daN) del carico necessario per far penetrare nel legno una sfera di acciaio di diametro 11,2 fino al suo diametro; maggiore è l'indice Janka e maggiore è la durezza della specie legnosa.
 
È importante scegliere un parquet con una buona durezza, soprattutto se la destinazione d'uso comprende ambienti soggetti ad elevato calpestio (quali corridoi, uffici e luoghi pubblici), case in cui siano presenti animali domestici oppure luoghi in cui vi è un'alta probabilità di graffi provocati da oggetti spigolosi, come cucine ed ingressi. In tutti questi casi, sono consigliabili parquet derivati da specie legnose resistenti:parquet Rovere africano (660 Janka), parquet Rovere di Slavonja (657 Janka), parquet Teak (559 Janka) e parquet Iroko (502 Janka).
  

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori info su: Informativa Cookie.

Chiudi avviso